Cartoteca

Cartoteca Verticale (397x300)La Cartoteca costituisce uno strumento di lavoro indispensabile per le ricerche archeologiche e topografiche del SAET: il filone specifico dedicato ora a Locri prosegue l’interesse per la grecità d’Occidente che alla Scuola Normale Superiore vanta una tradizione di forte impatto scientifico.

 

La Cartoteca SAET si esprime principalmente attraverso una cospicua collezione di carte IGM 1:25.000. Si tratta di acquisizioni finalizzate alla documentazione grafica e cartografica della Bibliografia Topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle Isole tirreniche (BTCGI): collana realizzata nell’ambito di un progetto comune tra Scuola Normale Superiore, Ècole Française di Roma e Centre J. Bérard di Napoli. Sarà disponibile online il catalogo completo delle carte acquisite, per la copertura dei 1105 siti identificati (su 2856) in Sicilia, Magna Grecia e zone dell’Italia centro-settentrionale interessate dal fenomeno coloniale.
La Cartoteca viene implementata dall’ampio materiale di cartografia storica (base 1:50.000) pertinente ad aree di Sicilia e Magna Grecia dove il gruppo di ricerca ha svolto, o intende svolgere, attività di survey: l’elaborazione dei dati per la produzione di carte tematiche riassume, infatti, gli interessi del SAET e la varietà di competenze necessarie a ricostruire nei secoli forme di occupazione di un territorio, modelli e paradigmi.
Il Laboratorio possiede, inoltre, la digitalizzazione di circa 1000 mappe antiche, fra stampe, incisioni, disegni manoscritti e piante militari, riguardanti la Sicilia fra Medioevo e tardo Rinascimento; analoga documentazione artistica sulla Calabria antica amplierà il corpus, in parallelo alle due sezioni cartografiche dedicate nell’ambito della Biblioteca SAET. Un settore ulteriore della cartoteca sarà quindi sistematizzato come ‘storia della cartografia’.